×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 966

INFO LINE: 393 3757734
mail: turenum@prolocotrani.it
UFFICIO IAT

Dal 30 marzo 2016, gestiamo su incarico del Comune, l'ufficio di INFORMAZIONE ed ACCOGLIENZA TURISTICA.

Per contatti, informazioni e VISITE GUIDATE DELLE CITTA, contattateci.

Piazza Trieste n.8 - PALAZZO PALMIERI - TRANI

 

Le Pro Loco UNPLI B.A.T - 'Puglia Tipica'

Marcia spedita la macchina organizzativa della delegazione delle Pro Loco UNPLI della Provincia di Barletta-Andria-Trani (Andria, Bisceglie, Canosa di Puglia, Margherita di Savoia, Minervino Murge, San Ferdinando di Puglia, Spinazzola, Trinitapoli e la neonata Trani) verso la fiera delle Pro Loco UNPLI pugliesi “Puglia Tipica”.

L'evento, giunto alla quinta edizione e ideato dal Comitato Regionale UNPLI Puglia nel 2010, costituisce l'appuntamento principale del calendario annuale dell'UNPLI regionale e viene ospitato ogni anno da un territorio provinciale diverso.

L'edizione 2014 avrà luogo nella sesta provincia pugliese, nello specifico nella città di Canosa di Puglia.
Si tratta di un appagante e rilevante riconoscimento per la delegazione UNPLI B.A.T. costituita nel novembre del 2009 presso la sede della Pro Loco UNPLI andriese.
Sabato 28 e domenica 29 giugno le associazioni Pro Loco UNPLI pugliesi, coordinate dal prof. Angelo Lazzari, si ritroveranno a Canosa per mettere in risalto le peculiarità e le tipicità dei loro territori.

Domenica 4 maggio, presso la sede della Pro Loco UNPLI biscegliese, le Pro Loco della delegazionea UNPLI B.A.T., presieduto dal prof. Vincenzo Orfeo, si sono riunite per discutere sul lavoro intrapreso dalla scorsa estate sino a oggi e su ciò che resta ancora da fare per l'organizzazione di “Puglia Tipica 2014”.

Nel frattempo si è pensato di programmare eventi promozionali itineranti che accompagneranno, settimana dopo settimana, i cittadini della B.A.T. verso l'evento.

Iniziative di presentazione e promozione di “Puglia Tipica” saranno, nei prossimi giorni, organizzate a Canosa di Puglia: venerdì 9 maggio alle ore 20:00 presso le terrazze di Palazzo Iliceto “Il lamento di Iride”, rappresentazione teatrale dell'opera di Vincenzo Orfeo messa in scena dal gruppo teatrale Pro Loco Canosa e incontro con l'autore. Modera Luigi Di Gioia, presidente Coop. Dromos.it.
Altro appuntamento venerdì 16 maggio, ore 19:00, Via Kennedy n. 14, presentazione del libro “Sdebitiamoci – per un'ecologia della spesa quotidiana”. Incontro con l'autore Massimo Melpignano. Modera Leonardo Zellino, giornalista TG3. Organizzazione a cura di Maria Rosaria Di Chio (errediemme comunicazioneventi).

Ma non è finita qui. Ogni week end del mese di giugno un evento di promozione artistica, enogastronomica, musicale, paesaggistico, culturale: si parte da Spinazzola (con Minervino Murge), poi tappa a Trani (con Bisceglie), seguirà San Ferdinando di Puglia (con Trinitapoli e Margherita di Savoia) per concludere poi ad Andria.
Date, dettagli e location degli appuntamenti saranno comunicati nelle prossime settimane.

Largamente soddisfatti gli attuali presidenti delle Pro Loco UNPLI B.A.T. Cesare Cristiani (Andria), Vincenzo De Feudis (Bisceglie), Annamaria Fiore (Canosa di Puglia), Gaetano Dipace (Margherita di Savoia), Antonio Ippolito (Minervino Murge), Maurizio Trolli (San Ferdinando di Puglia), Vincenzo Ottaviano (Spinazzola), Angelo Avveniente (Trani) e Vincenzo Orfeo (Trinitapoli).

Articolo di Francesco Brescia -

pubblicato su Giornale di Puglia

Leggi tutto...

La settimana Santa a Trani

Tra tradizione, storia e devozione. 

La Settimana Santa che precede ed accoglie la Pasqua, nel grande contrasto tra il dolore e la luce della rinascita, avvolge la città in un clima fitto, denso, che poco margine lascia alla distrazione.

“In quei giorni”, riprendendo le parole del Nuovo Testamento, indicative di un tempo non definito, ma sempre attuale, la passione, morte e risurrezione del Cristo, vengono vissute dal Giovedì Santo, giorno in cui gli altari delle chiese vengono allestiti per l’adorazione e la silenziosa preghiera, in quelli che vengono comunemente definiti “i sepolcri”. 

I luoghi di culto rimangono fruibili fino a tarda sera, anche quelli difficilmente accessibili durante tutto l’anno. Il momento di particolare pathos è la caratteristica processione dell’Addolorata che parte dalla chiesa di Santa Teresa, alle tre del mattino del Venerdì Santo, per concludersi quando il sole è già alto. Nelle ore in cui i confratelli incappucciati, i più devoti scalzi, insieme alle consorelle, portano in spalla la Madonna, nel buio della notte, alla ricerca disperata del proprio figlio, si alterna l’apertura delle chiese, tra le quali la cattedrale, dove si staziona in preghiera, per poi proseguire fino a percorso concluso, con il ritrovamento del Cristo Crocifisso. 

La sera dello stesso, il cuore della città è attraversato dalla Passio Christi che rivisita la parte più intensa della vita di Gesù, dall’ingresso alla Città Santa, alla morte e deposizione dalla croce.

Le strade, le chiese e la gente. Tutto assume un atteggiamento di mistero, di religioso rispetto, misto a coinvolgimento emotivo. Tutto crea suggestione, dai significati ai luoghi. 

La storia torna a vivere tra le pietre intrise del vissuto millenario, che unisce uomini e donne di ogni tempo, in un evento affascinante, al di là del proprio credo.

Leggi tutto...

Turismo in Puglia: dati in crescita

Il mare continua ad essere la destinazione prediletta di chi sceglie l'Italia per andare in vacanza, in particolare quello delle regioni al Sud ricche di itinerari, offerte culturali e proposte enogastronomiche che attirano il turismo degli stranieri. Prime proiezioni sull'andamento del turismo In testa alla classifica delle mete scelte anche dagli italiani per le vacanze c'è la Puglia seguita da Sardegna e Sicilia rispettivamente al secondo e terzo posto. Il dato è confermato da Aeroporti di Puglia che in agosto ha registrato un aumento dei passeggeri internazionali e da Trenitalia che ha registrato i maggiori flussi di viaggiatori lungo la costa Adriatica verso la Puglia e la Calabria mentre il motore di ricerca hotel Trivago effettua il tutto esaurito a ferragosto nelle località di mare pugliesi con Valle d'Itria, Salento e Gargano tra i più gettonati. Su 1450 strutture ricettive che hanno inviato i dati a luglio si registra un –0,61 % di arrivi. Si tratta di una prima proiezione ma si può ragionevolmente attendere una sostanziale tenuta del turismo in Puglia rispetto ai dati del 2012 che per il direttore generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo, in tempi di crisi non è poco. Tra i turisti stranieri in Puglia anche gli Americani insieme a Giapponesi, Tedeschi e Spagnoli, Russi e Cinesi, Inglesi e Francesi.

 

Fonte: Manuela Vento - Il Sole 24 Ore

Leggi tutto...

Trani: recupero urbano...

Vivere in Puglia, con la gente del sud, in un patrimonio storico, artistico, architettonico particolare, la bellezza della natura e la ricchezza dei frutti della terra e del mare, è un’esperienza unica e rara. Questi uomini, i pugliesi, sembrano essersi evoluti lentamente in relazione al proprio patrimonio culturale che, nel tempo, negli anni, si è silenziosamente autocostruito, sino ai giorni nostri, intorno a loro e fra generazioni.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Color I Color II Color III Color IV Color V Color VI